Proclamati i vincitori

Serata inaugurale
Immagini e volti
L'assessore regionale all'agricoltura Cristiano Shaurli, il Presidente della Provincia di Udine Pietro Fontanini, l'Onorevole Angelo Compagnon, l'ingegner Sandro Rossi.

Ziracco sugli scudi: primo posto tra i Coltivatori e gli Amatori!!!

Il presidente della Provincia di Udine Pietro Fontanini

La “Fieste de blave” di Grions del Torre è partita ieri sera per la 17^ volta. Un sostanzioso menù di iniziative e proposte scandirà i tempi di una festa - al cui centro dell’attenzione sarà appunto le “blave” - che si colloca bene in un periodo dedicato alla sua raccolta. Nel corso della cerimonia di apertura

sono stati proclamati vincitori e piazzati di questa edizione che quest’anno ha visto in lizza 140 espositori provenienti da tutta la regione. La vernice è stata accompagnata dall’Orchestra Giovanile di fiati “Euritmia” di Povoletto mentre a portare il saluto delle istituzioni c’erano, tra gli altri, l’assessore regionale all’agricoltura, Cristiano Shaurli, il presidente della Provincia di Udine, Pietro Fontanini, il sindaco di Povoletto, Andrea Romito con gli assessori Rudy Macor e Valentina Bernardinis, l'onorevole Angelo Compagnon e il direttore di CrediFriuli, filiale di Povoletto, Paolo Dallagnese.

La classifica ha visto al primo posto tra le aziende agricole, quella di Matilde Poiana di Ziracco; in seconda posizione Agostino Lestuzzi di Pavia di Udine e in terza Elia Del Giudice di Basiliano.

Nella sezione mais speciale primo assoluto è risultato Beniamino Ferrari di Tricesimo, seguito da Vittorino Mauro di Campofornido e Agostino Dri di Bicinicco.

Il migliore della qualità mais bianco è stato Dino Buttazzoni di Pavia di Udine. Al secondo posto Paolo Meroi di Buttrio e al terzo Federico Guion di Premariacco.

Nella sezione amatori ancora Ziracco sugli scudi. E’ stato Dario Giaiotti a calamitare i voti  della giuria di esperti. In seconda posizione la sua compaesana Anna Giaiotti e in terza Tullio Marnicco di Pavia di Udine.

In serata si è disputato il tradizionale torneo di morra con vittoria della coppia  Gomboso - Dumba. In seconda posizione Canci - Katia e in terza Nicola - Alberto.

Oggi, dalle ore 16, si disputerà la gara di “scosopà” iniziativa che nasce dall’esigenza di tenere vivi nella memoria gli antichi lavori contadini. Iscrizioni gratuite e direttamente sul posto a partire dalle ore 15. Alle 20.30 serata country “sul breàr con dj Diego e Mosè.

Domani, domenica 4 ottobre, alle 9.30, partenza del giro  turistico con i vecchi trattori, con visita alle cantine della zona e soste enogastronomiche, mentre nel primo pomeriggio nel cortile delle ex scuole elementari “Agility dog” con gli amici a quattro zampe. Nel pomeriggio dalle 17 spettacolo con la scuola di ballo “Dance team Friuli” e serata danzante, dalle ore 20, con il duo Franco Rosso & Romano Venturi.

I festeggiamenti riprenderanno venerdì 9 ottobre, alle 17.30 con un convegno a cura dell’assessorato all’agricoltura del comune di Povoletto, in collaborazione con l’Ersa, dal titolo “Le micotossine”.

Relatori della serata il direttore generale dell’Ersa Paolo Stefanelli, i dottori Piera De Pauli , Marco Signor e Giorgio Barbiani del Servizio fitosanitario e chimico, ricerca, sperimentazione e assistenza tecnica.

Alle ore 20, seguirà “A cena con il Mugnaio”: saranno servite specialità gastronomiche a base di mais (prenotazioni: Eros: 0432 – 679683, 347-0465732; Loris 333-2185846).  Allieterà la serata il gruppo “Triple Trouble”. Sabato 10 ottobre, alle 16, per gli antichi lavori contadini si svolgerà la gara di “specolà”. Poi dalle 20 serata giovane a tutta birra con la band “I Prevoz”.

Domenica 11 ottobre, dalle 8.30 alle 9.30, partenza libera della manifestazione ludico motoria “Ator pai trois de blave” di 7 e 15 km sotto l’egida della Fiasp. Alle 14 spazio al rock con la band “The Streachers” e a seguire animazione per bambini a cura della Compagnia del carro di Staranzano.

Alle 18.30  saranno premiati i vincitori del concorso del mais, che riceveranno la speciale “panole d’aur”, riservata ai primi classificati delle categorie Aziende Agricole e Amatori. La serata danzante, dalle ore 20, sarà affidata a “Renè’” che la concluderà.

Ottimi vini dei colli orientali, salame con cipolla, minestrone, gnocchi, grigliate, wienersnizel con frico, funghi, dolci a base di mais, castagne con ribolla e la famosa polenta di Grions delizieranno i palati dei visitatori che potranno anche gustare il piatto del noto chef internazionale Emanuele Scarello, che ha creato una ricetta a base di mais per l’occasione. Si potrà inoltre acquistare la farina e giocare alla ricca pesca gastronomica di beneficenza.

I festeggiamenti sono organizzati dall’Associazione Giusto Caenazzo con la collaborazione della Coldiretti di Udine e con il contributo della Provincia che sostiene la mostra-concorso del mais, e del Comune di Povoletto.

 

Descrizione
I vincitori del torneo di morra: i mitici Gomboso e Dumba. Con loro l'organizzatore Nelo Compagnon e il Presidente del Centro Caenazzo Renato Bonin